Gallery

Esporre in una galleria d’arte, oggi, in tempi di evidente crisi culturale, soprattutto nel nostro paese, può costituire l’equivalente di una sfida. In realtà, vuole essere qualcosa di simile a un auspicio, un gesto di speranza in una futura ripresa della creatività, e della funzione estetica, vanto della poesia quanto della pittura.

La nostra galleria virtuale non vuole essere rappresentativa di una corrente, o di una tendenza, non  mira  a divenire un “tempio” dell’astratto o del figurativo, punta sulla disponibilità, su quello che resterà sempre, per dirla in termini semplici, la disponibilità di poter mostrare e farsi mostrare.

Le tecnologie dei nostri tempi sono l’espressione della condivisone, dagli espressionisti ai surrealisti, dall’informale alla pop-art e della miscela che si viene a creare quando questi si incontrano in uno spazio comune.

Non crediamo più nell’artista solitario, sicuramente di un artigiano mistico e visionario, che produce in solitudine anche se intorno al mondo ma sempre interpretando le emozioni di noi tutti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestPrint this page